giovedì 12 maggio 2016

Una lezione capovolta in II C

La lezione capovolta è una metodologia didattica innovativa attuata tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie per la scuola. La lezione è “capovolta” perché si fa a casa, mentre in classe sotto la supervisione e l’aiuto dell’insegnante  si svolgono i "compiti” , cioè tutte quelle attività in cui si applicano le conoscenze apprese.
Ma i ragazzi non sono lasciati soli nello studio a casa, perché l’insegnante c’è, anche se no si vede…
E dov’è allora? Nel computer.
Il professore infatti  prepara per i suoi alunni una lezione multimediale strutturandola in modo tale che sia di facile e immediata comprensione, lasciando il suo intervento “ fisico” al momento in cui si verifica il vero apprendimento, cioè in classe, durante attività che sviluppino l’imparare facendo .
Questa nuova metodologia didattica vedrà protagonisti i ragazzi della 2C e la prof.ssa Cherubini Emanuela, in una lezione di collegamento delle conoscenze apprese sul corpo umano che avrà come obiettivo lo studio della relazione fra forma e funzione  fra organi. L’attività didattica si articolerà in questo modo:


1. A casa: i ragazzi usufruiranno di una lezione multimediale composta da un quiz interattivo, la visione di un breve filmato, la compilazione di una mappa concettuale e appunti, (vedi fig.1) la lezione sarà accessibile cliccando sul link:

https://www.tes.com/lessons/OG7VW1rGPhgiDA/anatomia-e-fisiologia



    Figura 1. immagine della schermata di apertura della lezione multimediale

Nessun commento:

Posta un commento